Detto tra noi...

Hai presente il cassetto della biancheria intima? E' uno spazio sacro, dove infiliamo tutto quello che non vogliamo tenere in bella vista! Quindi, detto tra noi... questo è lo spazio dei mie pensieri!

  • cambiare vita: dream the impossible.
    Detto tra noi...

    I problemi (quelli veri!) di chi ama viaggiare troppo a lungo.

    In molti pensano che gli unici problemi di chi ama viaggiare siano legati a questa insana mania di prendere aerei come se fossero caffè: over-booking, prenotazioni cancellate, strane malattie, eruzioni cutanee, bed bugs, uragani e varie calamità naturali. Niente di più sbagliato! Un viaggiatore non si preoccupa minimamente di tutto ciò dal momento che è perfettamente cosciente di poter risolvere ogni complicazione con i dovuti tempi così come i russi con Napoleone.  Sono ben altri, ahimè, i tormenti del viaggiatore impenitente e quasi mai hanno a che fare con il viaggio.  I veri tormenti del viaggiatore Entrare nella mente perversa di un viaggiatore non è semplice ma una volta dentro…

  • cambiare vita
    Detto tra noi...

    Cambiare vita? Tutto quello che puoi iniziare a fare oggi.

    Uno dei miei sogni è cambiare vita, viaggiare per il mondo a tempo indeterminato e investire il mio tempo facendo ciò che mi appassiona e in cui credo. Già so cosa starete pensando: “Ah si, davvero? Che sogno originale! Praticamente è quello che vorrebbero tutti”. Tutti no ma sicuramente una buona parte della popolazione mondiale. Avete mai provato a dirlo in giro? Io sì e dovete sapere che questa affermazione vi porterà a dover rispondere ad un interrogatorio che i servizi segreti israeliani, al confronto, sono dei dilettanti allo sbaraglio: “E credi si possa considerare un lavoro? Vuoi spendere tutti i tuoi risparmi in viaggi? E come pensi di sostenerti?…

  • Detto tra noi...

    Vi consiglio due film in tema Nepal…anzi Everest.

    Siete alla ricerca di un film sul Nepal, o, per essere più precisi, di un film sull’Everest? Scalare il Monte Everest non è certo impresa da tutti! Anzi, diciamolo pure, è una cosa riservata a pochi – pochissimi – alpinisti esperti pronti a mettersi alla prova di fronte alla regina delle vette, a 8.848 metri di altitudine. E avreste mai detto che qualcuno è riuscito ad arrivare in cima senza nessun tipo di esperienza? Io no, fino a quando non mi è capitato di sfogliare il catalogo di Netflix in cerca di un film che mi ispirasse per la serata. “Ascensione” vs “Everest” La mia attenzione è caduta su un titolo, “Ascensione“, nome che potrebbe…

  • Detto tra noi...

    Chi ben comincia…

    Come si inizia un nuovo anno? Avete per caso una ricetta, linee guida o un tracciato da seguire? In molti scelgono di stilare una lista di buoni propositi da realizzare, un elenco che, tranne che per qualche rara variazione in aumento o in diminuzione, è più o meno sempre lo stesso, ogni anno! Io che, onestamente, dei buoni propositi non mi fido affatto, ho deciso di ignorarli e di sostituirli con la lista dei “grazie”: inizio il 2018 ringraziando per tutto ciò che mi ha reso felice durante l’anno appena terminato, una carrellata di cose serie, semiserie e/o decisamente grottesche, perché se proprio dovessi essere costretta a farlo questo buon proposito, sarebbe sicuramente…

  • Detto tra noi...

    Cucina indiana: la ricetta di Raju per il Paneer Masala.

    In India ho davvero mangiato benissimo e, per tutti quelli che amano la cucina piccante, le ricette indiane sono un MUST! Io ho adorato il Paneer Masala sin dal primo boccone ed è il piatto che ho ordinato più spesso e che mi sono ripromessa di replicare: praticamente consiste in uno spezzatino di formaggio tuffato in un cremoso sugo a base di pomodoro e spezie varie. Il Paneer, infatti, ricorda la nostra ricotta ma con una consistenza più compatta. In India viene consumato fresco, o in cottura alla piastra, sotto forma di stufato, in spiedi alla brace e molto altro ancora. A Jaipur mi è capitato di conoscere Raju, un ragazzo adorabile al…

  • Detto tra noi...,  Yoga

    Chi è Ganesha?! Il protagonista di una storia a lieto fine.

    Lo ammetto: durante il mio viaggio in India sono diventata una follower del Dio Elefante, Ganesha. A dire il vero questa divinità ha parecchi nomi, ben oltre i 30, e ricordarseli tutti non è mica impresa da poco! E non è la sola perché tutte le divinità induiste hanno una moltitudine di nomi, di manifestazioni (una sorta di havatar) e di rappresentazioni che, diciamolo pure, è un bel casino! Visto che non c’era altro modo per mettere un poco di ordine a tutta la confusione che mi si era creata in testa, alla fine, in una bancarella di Pushkar, ho acquistato una guida di introduzione all’induismo: basica ma chiara, con tanto…

  • Detto tra noi...

    "Elogio dei piedi" di Erri De Luca.

    La verità è che io non credo affatto di avere dei bei piedi e anzi, mentre pratico yoga, quando lo sguardo deve necessariamente andare proprio lì, sulle punte, a volte fisso le mie caviglie, che almeno posso dire con orgoglio di averle belle sottili! Poi ripenso alle parole di Erri De Luca e torno a guardarli, con affetto ritrovato, e li ringrazio! 🙂 Perché reggono l’intero peso Perché sanno tenersi su appoggi e appigli minimi Perché sanno correre sugli scogli e neanche i cavalli lo sanno fare Perché portano via Perché sono la parte più prigioniera di un corpo incarcerato. E chi esce dopo molti anni deve imparare di nuovo a camminare in linea…

  • Detto tra noi...

    Prenotare un treno indiano dall'Italia? Yes, we can… solo in teoria però!

    Buone notizie per i turisti internazionali che si apprestano ad organizzare un viaggio in India; fino a qualche giorno fa, infatti, per potersi registrare sul sito ufficiale delle ferrovie indiane bisognava necessariamente essere in possesso di una Sim locale. No Sim no Account dal momento che, per procedere con la registrazione, bisognava ricevere un codice OTP al numero di cellulare che si era indicato in fase di registrazione, oltre ad un primo codice che invece veniva inviato all’indirizzo di posta elettronica. Un doppio controllo dunque, due diversi codici: uni via mail e l’altro via sms, oltre a tutta una serie di altri dati da immettere, come ad esempio l’indirizzo di…

  • Detto tra noi...

    Tutti pazzi per il Surf.

    Sono sempre stata affascinata dal mondo del surf, tanto da aver provato più e più volte a cavalcare un’onda con risultati che vanno dal disastro più totale all’appena mediocre con qualche, seppur remoto, margine di miglioramento. Eppure, per me questa “invenzione polinesiana” è sempre stata una calamita, un potente richiamo e anche un importante elemento di valutazione nella scelta dei viaggi: a parità di punti, vado dove posso trovare un po’ di surfculture! Fino agli anni novanta, soprattutto in Italia, il surf era praticato da poche sparute persone le quali, in genere, venivano additate come “fricchettoni scansafatiche e sanguisughe dei beni di famiglia”. Fortunatamente, da allora sono passati quasi trent’anni…

  • Detto tra noi...

    Voglio (scrivere) vivere così.

    È assurdo come l’energia di un posto e le connessioni che si creano rendano tutto più bello, senza ombre o nuvole ad oscurarti i pensieri; un‘ iniezione di positività naturale, anche quando si tratta di scrivere qualcosa,  e metti quella marcia in più che ti permette di pensare che, in fondo, va bene così e che non è che ci sia bisogno di cambiare poi molto della tua vita! Se hai un progetto in mente poi… wow, facile, sento già che è realtà.