Detto tra noi...

Prenotare un treno indiano dall'Italia? Yes, we can… solo in teoria però!

Buone notizie per i turisti internazionali che si apprestano ad organizzare un viaggio in India; fino a qualche giorno fa, infatti, per potersi registrare sul sito ufficiale delle ferrovie indiane bisognava necessariamente essere in possesso di una Sim locale.

No Sim no Account dal momento che, per procedere con la registrazione, bisognava ricevere un codice OTP al numero di cellulare che si era indicato in fase di registrazione, oltre ad un primo codice che invece veniva inviato all’indirizzo di posta elettronica. Un doppio controllo dunque, due diversi codici: uni via mail e l’altro via sms, oltre a tutta una serie di altri dati da immettere, come ad esempio l’indirizzo di residenza che, di nuovo, doveva essere Indian style altrimenti il sistema non lo accettava!

Ora si sa che con un po’ di fantasia le cose si risolvono quasi sempre quindi:

  • l’indirizzo indiano (in particolar modo il codice numerico che rappresenta la città) poteva essere trovato, a caso, sul web o leggendo una qualsiasi guida di viaggio;
  • il numero di cellulare, invece, bisogna inventarselo, immettendo il prefisso 091 seguito da una serie di numeri a caso in modo che il sistema lo riconoscesse come valido.

Con questo “trucchetto” si poteva completare la registrazione dell’ account e si riceveva, tempestivamente, il codice OTP via mail. Ovviamente il nostro account non poteva essere attivato senza il secondo codice OTP, inviato dal sistema al numero “farlocco” che avevamo inserito. Per venire in possesso di questo codice bisognava quindi scrivere una mail al servizio clienti delle ferrovie, indicando ID e dati personali nonché allegando la scansione del passaporto, chiedendo di poter ricevere il secondo OTP via posta elettronica anziché via sms. La risposta poteva arrivare nel giro di 4/5 giorni o, molto spesso, in tempi biblici.

Tutta questa procedura vi sembra complicata? Partite a breve e non avete tempo di aspettare che il servizio clienti vi risponda? Ebbene, da qualche giorno è possibile registrarsi sul sito anche come “International ID” pagando una tassa di scarsi 1,50 euro! Fantastico, vero? Niente più indirizzi finti e numeri di cellulare inventati! Che notizia meravigliosa! Peccato che nel form di registrazione IL CAMPO DEL PREFISSO TELEFONICO E’ RIMASTO TARATO SULLA NUMERAZIONE INDIANA, il che vuol dire che se volete immettere il vostro numero di cellulare, preceduto ovviamente dal prefisso internazionale, non potete scrivere 0039 (eh no, non c’entra!) ma solo 039 oppure +39. Risultato? Ti registri, paghi, ma l’OTP via sms ovviamente non arriva! Quindi la procedura rimane la stessa: mail al servizio clienti e religiosa attesa! Io sono 10 giorni che aspetto, vediamo a quanto arrivo.

Namastè.

 
 

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *