• Africa,  I miei viaggi

    Breve guida per visitare le Cascate Vittoria.

    David Livingstone fu il primo occidentale a vederle (nel 1855) e da allora le cascate Vittoria, tra Zambia e Zimbabwe, hanno conquistato una tale fama da attirare viaggiatori da tutto il mondo fino a diventare, nel 1989,  Patrimonio dell’Umanità Unesco. Essendo cittadino britannico, il buon vecchio David pensò bene di omaggiare la regina Vittoria dando alle cascate proprio il nome della sovrana inglese (Good save the queen!), che si presume sia stata onorata da tale gesto ma, nonostante le buoni intenzioni dell’esploratore, il nome locale delle cascate appare decisamente più affascinante: “Mosi-oa-Tunya” e cioè “il fumo che tuona“. Il vecchio nome racconta già una storia e cioè che la più grande massa di acqua che cade…