Consigli di viaggio

Viaggi estivi: 5 mete imperdibili per le tue vacanze.

Jovanotti le ha dedicato una canzone che, ad un certo punto, recita: “voglio prendere il sole, è il programma del prossimo trimestre” ; come dargli torto? Perché quando parliamo d’estate è impossibile non immaginarsi il mare, il sole, spiagge candide e una buona dose di buonumore, il tutto condito dal pensiero di un bel viaggetto oltre oceano! Se siete indecisi su dove andare in estate questo è il momento giusto per iniziare a vagliare le varie possibilità. Vi consiglio 5 mete testate personalmente, a voi la scelta.

Marañhao, Brasile.

Per me è stato amore a prima vista e lo metto al primo posto nella categoria dei viaggi estivi. Raccontarlo non è facile, bisognerebbe viverlo… per ora provate ad immaginarvi nel bel mezzo di un deserto di sabbia bianchissima quasi fosse borotalco, con il vento che porta refrigerio, l’acqua dolce e trasparente di mille lagune e un silenzio irreale: il marañhao è più o meno così, solo più bello 🙂

PRO: è ancora poco turistico (soprattutto rispetto ad altre mete).
CONTRO: Comunicare può essere un problema se non conoscete il portoghese/brasiliano.
Per saperne di più clicca SU QUESTO LINK

cropped-gopr0875_1501852047677_high-01.jpeg
Immensità, Maranhao.

Arcipelago delle Quirimbas, Mozambico.

Una chicca per avventurieri; questo arcipelago di isole, nel nord del Mozambico, è davvero una meta da sogno ma il problema sta nell’arrivarci. I pochi collegamenti disponibili ed i mezzi di trasporto non proprio di ultima generazione rendono questo angolo di mondo alquanto remoto, il che potrebbe comunque rivelarsi un vantaggio! Se volete mettervi alla prova e fuggire dai soliti percorsi del turismo di massa, questa è la meta giusta. Servirà un buono spirito d’adattamento ma il premio finale vale sicuramente la pena!

PRO: sarà come essere sul set de “l’isola dei famosi” ma senza i famosi!
CONTRO: Collegamenti e mezzi di trasporto lasciano a desiderare e , anche in questo caso, comunicare può essere un problema se non conoscete il portoghese.
Per saperne di più clicca SU QUESTO LINK.

FOTO 1. in navigazione nell'arcipelago delle Quirimbas
Matemo, arcipelago delle Quirimbas, in Mozambico del nord.

California, U.S.A.

Vi è mai capitato di immaginarvi mentre scrutate l’oceano su una delle torrette dei “Baywatcher” in costume rosso tanto famosi negli anni ’90? Si? Allora bisogna rendere realtà questa fantasia e andare in California! Uno di quei viaggi/mito che prima o poi fanno tutti, fonte d’ispirazione di scrittori, registi, musicisti e poeti, la California è una meta abbastanza semplice, non richiede particolare organizzazione e basterà procurasi un’auto a noleggio, un navigatore e una tavola da surf per partire alla scoperta di questa terra tanto decantata. Vietato non visitare S. Francisco!

PRO: se disponete di almeno 3 settimane potrete anche spingervi fino a Las Vegas, al Grand Canyon e alla Monument Valley.
CONTRO: i limiti di velocità ;-).

cropped-img-20150827-wa0007.jpg
California: il viaggio “mito” per eccellenza.

Sri Lanka.

Ingiustamente sottovalutata, lo Sri Lanka è una meta da tenere a mente sia per i viaggi invernali che per quelli estivi, basterà solo scegliere il soggiorno al mare in base alla stagione. E’ una destinazione in grado di offrire una varietà di ambientazioni incredibile a distanza di pochi chilometri, un combinato difficile da ritrovare in altri paesi: storia, natura e mare in un solo viaggio di due settimane (o anche meno se siete disposti a tagliare qualcosina). E poi ci sono le Maldive di fronte e la tentazione di farci un salto potrebbe essere irresistibile!

PRO: offre una grande varietà di ambientazioni.
CONTRO: l’offerta culinaria potrebbe risultare monotona.
Per saperne di più clicca SU QUESTO LINK.

dav
Sri Lanka, piantagioni di tè.

 

Indonesia.

Non commettete l’errore di identificare l’Indonesia con l’isola di Bali perché sarebbe estremamente riduttivo. Bali è la destinazione più conosciuta dell’arcipelago indonesiano ma è anche la più sfruttata turisticamente il che, sottolineo, non è affatto un bene! Ci sono tante di quelle isole da esplorare in Indonesia che non avrete altro che l’imbarazzo della scelta, basterà uscire fuori dai soliti percorsi e andare all’avanscoperta di piccoli angoli di paradiso. Se poi la curiosità fosse tale da non farvi rinunciare a Bali, non fermatevi a Kuta (a dir poco agghiacciante) ma spingetevi verso nord e concedetevi un paio di giorni ad Ubud.

PRO: ci sono tante di quelle isole da avere l’imbarazzo della scelta.
CONTRO: l’eccessivo turismo di massa a Bali.
Se volete dedicare qualche giorno alla Yoga vi consiglio LO YOGA BARN.

yoga-barn
Lo Yoga Barn, Ubud, isola di Bali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *